In Albania si usa troppo l’euro

A pensarlo è Genti Sejko, Governatore della Banca centrale, che ha approvato un pacchetto di misure rivolto a favorire l’uso della moneta locale, il lek, accelerando una tendenza comunque già in atto, considerando che 10 anni fa l'80 per cento dell'attività creditizia è stata in euro percentuale oggi ridotta al 55%, grazie anche alla riduzione del tasso d'interesse sceso ai minimi storici a quota dell'1,25 per cento. Per quanto riguarda i depositi bancari, i risparmi in euro rappresentano il 0% del totale.

“Si tratta di un processo utile e vantaggioso a lungo termine, sia per migliorare l'efficacia delle politiche economiche e finanziarie che per ridurre i rischi sulla stabilità finanziaria. I nostri studi e le nostre analisi – ha spiegato Seiko - dimostrano che l'utilizzo delle valute straniere nell'attività interna economica e finanziaria è ad un livello relativamente alto. Il fenomeno è legato sia al diffuso utilizzo delle valute nelle transazioni commerciali che quale uno strumento di risparmi, nella forma dei depositi bancari ma anche come mezzo di finanziamento, in caso di crediti in valuta”.

“La nostra intenzione – ha continuato il Governatore - non è quella di eliminare l'utilizzo delle valute straniere, ma ridurlo a livelli accettabili per le dimensioni della nostra economia. Si tratta di un processo che richiede un impegno a lungo termine, perciò il pacchetto delle misure potrebbe essere arricchito in futuro. In ogni caso la nostra azione sarà graduale ed in consultazione continua con l'industria bancaria e le altre istituzioni che sorvegliano il sistema ed il mercato finanziario del paese".

La Banca Centrale ha messo a punto una serie di strumenti che permetteranno un maggiore utilizzo della moneta locale, rendendo più costosa l'attività in valuta del settore bancario ed una maggiore sensibilizzazione nei confronti di chi chiede un prestito, spiegando i rischi di un credito in valuta, a partire dalle oscillazioni del tasso del cambio

Author

Shkruaj një koment

0 Komentet